Carie: patologia molto diffusa - AmicoDentista.it

Abbiamo Cura del Vostro Sorriso
Vai ai contenuti

Menu principale:

Odontoiatria Pediatrica


Odontoiatria Pediatrica

Carie: patologia molto diffusa

Secondo gli ultimi dati riportati dall’OMS, la patologia cariosa in Italia colpisce circa 120mila bambini all’età di 4 anni e 250mila bambini all’età di 12 anni. Inoltre, il 75% dei bambini all’età di 4 anni presenta almeno un processo carioso, mentre all’età di 12 anni il 50% presenta almeno una carie. Questi dati sono sicuramente allarmanti e significativi se si considera che la prevalenza della carie nell’età compresa tra 18 e 25 anni risulta circa dell’80%, come ha affermato recentemente la professoressa Raffaella Docimo, Presidente della SIOI, che ha voluto sottolineare l’importanza della prevenzione a tale patologia, che inizia con l’igiene orale  quotidiana  già nei primi anni di vita del bambino.
Le raccomandazioni ai fini della prevenzione richiedono pertanto l’applicazione di strategie a carattere educativo rivolte all’apprendimento di corrette  manovre  di igiene orale legate fondamentalmente alle tecniche di spazzolamento ed all’utilizzo di dentifrici contenenti fluoro che sono l’unico mezzo efficace per l’azione dello stesso. Inoltre, si ribadisce il concetto della prima visita importante già nel primo anno di vita o comunque al completamento della dentatura decidua (tre anni). Tutto ciò permette all’odontoiatra pediatrico di informare ed eventualmente correggere i genitori su stili di vita o abitudini alimentari scorrette dei propri figli, come ad esempio l’utilizzo notturno del biberon o ciuccio con il miele, al fine di prevenire processi cariosi precoci sui denti decidui che rientrano nella patologia definita come Carie della Prima Infanzia (ECC). Per tali motivazioni è fondamentale, là dove ci sia possibilità terapeutica, la cura dei denti decidui per garantire il corretto sviluppo del cavo orale del bambino. Inoltre, la precocizzazione della prima visita permette di intercettare e se necessario di effettuare interventi preventivi per le malocclusioni determinate ad esempio dalla suzione del dito o del ciuccio. Importante è quindi il lavoro dell’odontoiatra pediatrico nell’approccio al piccolo paziente, che negli ultimi anni ha subito dei cambiamenti in positivo, e nel ruolo svolto collaborando con i genitori e con i pediatri. In funzione di ciò, è stato stipulato un Patto tra la SIOI e la SIMP (Società Italiana Medici Pediatri) che rafforza la collaborazione tra pediatri ed odontoiatri infantili garantendo un aggiornamento scientifico costante per un approccio multidisciplinare, al fine di una migliore tutela della salute orale del paziente in età evolutiva.

Articolo adattato da:  DoctorOs Marzo 2014 Autore Martina Bartolino
Per informazioni scrivi a:  post@amicodentista.it
ringraziamo coloro che ci comunicheranno eventuali errori o anomalie del nostro sito

top

Informiamo che il sito fa uso di cookie tecnici
Argomenti
Presentazione
Odontoiatria Pediatrica
  - Prima Visita: a che età?
  - Carie: patologia molto diffusa
  - Fluoro: facciamo chiarezza
Paura del Dentista
  - Cosa dice la Psicologia  
Prevenzione
Denti Bianchi
Rimozione Amalgama
Disturbi del Sonno
News
  - Notizie dal Web  





Primi in Italia!
Per primi in Italia abbiamo dedicato alla Paura del Dentista un sito Internet. AmicoDentista.it esiste dal 2000 e nel 2001 il più importante giornale italiano il "Corriere della Sera" ci ha chiesto un intervista ritenendo molto interessante il progetto del nostro sito web.
Articolo integrale



Cellulare  340 6 74 11 74
Corridonia (MC)       0733 283399
Montegranaro (FM) 0734 890389

 
Copyright 2017. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu